Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Se acconsenti basta chiudere questo box premendo il tasto "Accetto". 

 

Rendiconto di fine anno

La Parrocchia presenterà alla comunità, nei primi mesi del 2012,  il bilancio annuale.

Di seguito riportiamo un sintetico rendiconto della situazione economico-finanziaria al 30/11/2011.

Sono soldi offerti, frutto della carità che vanno usati secondo la massima giustizia e trasparenza.


I debiti della Parrocchia ammontano a Euro 647.835,82 così suddivisi:

Mutuo bancario

€ 327.787,18

Fondo di solidarietà della Curia

€ 135.000,00

Prestiti dei parrocchiani

€   88.800,00

Utilizzo di c/c affidato (fido)

€   50.685,07

Depositi cauzionali su contratti d’affitto

€     1.810,00

Debiti verso terzi

€   43.753,57

 

Dal 1° gennaio 2011 al 30 novembre 2011 le entrate, sia esse ordinarie che straordinarie, ammontano a € 251.111,59 mentre le uscite sono pari a € 207.663,62.

Entrate:

Offerte per messe festive e feriali, ufficiature, sacramenti, offerte varie:

130.573,78

Affitti (scuole medie, altre locazioni, affitto patronato):

43.640,45

Sagra patronale, altre sagre, mercatini e altre iniziative:

68.839,53

Varie (contributi ed altre entrate)

8.057,83

Uscite:

Ristrutturazione scuola dell’infanzia G. Sterni (lavori già pagati)

€  127.234,72

Interessi passivi su mutuo, c/c e commissioni bancarie/postali

13.924,57

Riparazioni e Manutenzioni

21.509,36

Utenze (acqua, energia elettrica, gas, telefono)

9.308,42

Spese per culto (vesti, fiori, arredi, particole)

8.871,00

Imposte e tasse

3.982,49

Spese per servizi (assicurazioni e vigilanza)

7.067,42

Contributi a religiosi

12.367,76

Spese Varie (contributi, cancelleria, libri, giornali)

3.397,88

Cinque considerazioni:

  • La gente vuole ancora bene alla parrocchia e la sostiene economicamente.
  • Le offerte domenicali sono costanti.
  • Nelle celebrazioni dei sacramenti: quasi tutti si ricordano di sostenere la parrocchia con l’offerta. Nessuno chiede quanto deve… finalmente è entrata l’idea del sostegno e della collaborazione responsabile. Grazie.
  • Un grande numero di persone ricorda i propri defunti con la celebrazione della Messa.
  • Nelle varie iniziative di sostegno per le attività parrocchiali si vede generosità ed interesse.

Abbiamo ancora una situazione debitoria molto pesante che ci accompagnerà anche per il futuro.

Il fatto poi di dover fare degli interventi edilizi obbligatori  ( vedi i lavori nella Scuola dell’Infanzia ) ci rende la situazione  estremamente impegnativa ma non disperata.

 

La fiducia ed il buon senso sono il binario su cui procede la commissione amministrativa e mi pare che i risultati siano positivi.

Ringrazio tutti di questa solidarietà e generosità senza dimenticare la riconoscenza verso i collaboratori amministrativi per il lavoro paziente e perseverante svolto con professionalità a beneficio della comunità.

 

I tempi attuali sono particolarmente difficili e tuttavia è giusto riproporre questa iniziativa: qualcuno può aiutare la parrocchia con prestiti senza interessi?

1-     Anche cifre molto modeste possono essere provvidenziali per non pagare interessi alla banca;

2-     I prestiti possono essere anche solo per pochi mesi;

3-     La parrocchia ha sempre restituito i prestiti onorando i patti.

 

Altre informazioni significative:

 

1-     Il bar del centro parrocchiale ha cambiato gestione:  dalla cooperativa alveare si è passati alla gestione familiare.

L’affitto d’azienda del bar del centro parrocchiale è di euro 2.000,00 (duemila) al mese.

Una vicenda quella del bar del centro parrocchiale che ha dato motivo a tanti discorsi ed interpretazioni oltre che divisioni…

Il sottoscritto ha sofferto in silenzio, cercando di fare chiarezza e verità aiutato dai Superiori.  Il tempo è una medicina buona.

 

2-     Il tetto della Chiesa non ha ricevuto nessuna manutenzione ed i colombi aggravano continuamente i problemi. Sarà un lavoro da affrontare appena la situazione economica lo consentirà.

 

3-     Il volontariato sperimentato in questi mesi è stato davvero eccezionale.

Tutte le persone che in vario modo hanno aiutato la Parrocchia meritano di ricevere un mio grande ringraziamento personale. Ho apprezzato specialmente lo stile della semplicità e del nascondimento.

È un’esperienza da continuare e da incrementare.

C’è sempre posto per chiunque voglia fare del bene.


Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti

Iscriviti alla newsletter della parrocchia, scegli se ricevere il bollettino settimanale con gli impegni o tutte le novità del momento.

Resta sempre in contatto con noi!

Free Joomla! template by L.THEME